Divisioni della BS-Parner

La Divisione Biomedicale

La Divisione Biomedicale si propone per facilitare l’attività di ricerca e di innovazione nelle imprese, in particolare promuovendo la collaborazione con le Università e lavorando per la costituzione di cluster di imprese per settori ed aree di business rilevanti in regione e a livello internazionale.

Per le aziende questa presenza significa avere a disposizione, sul territorio, ingegneri che con la loro professionalità, ricerca, sono in grado di elaborare tematiche di interesse facilmente accessibili, con le quali costruire possibili progetti di ricerca e ottenere finanziamenti.

I benefici portati ad oggi con l’intervento dei Ns Ingegneri riguardano la facilitazione e la realizzazione di progetti di ricerca, l’acquisizione di commesse di specifiche sono stati inimmaginabili.

La Divisione Informatica

B&S rappresenta il partner ideale per le aziende che necessitano di soluzioni per l’informatica che integrano soluzioni tecnologiche complesse e personalizzate.

Grazie alla collaborazione con professionisti del settore forniamo supporto sia software che hardware, restando sempre all’avanguardia nel settore IT e anticipando le richieste dei clienti.

Forniamo soluzioni software sia web che desktop per comunicare efficacemente attraverso il Web e massimizzare l'efficenza del vostro lavoro.

Siamo al vostro fianco nella progettazione, implementazione e manutenzione di ogni tipo di sistema informatico.

La Divisione Ingegneristica

La globalizzazione e le nuove tecnologie hanno portato i produttori industriali ad una profonda revisione del loro Prodotti & Servizi. L’adeguamento ai bisogni locali, i tempi di immissione del prodotto sul mercato sempre più brevi, l’innovazione tecnologica continua, sono tutti parametri molto complessi per i quali BS&Partners mette in campo la sua consulenza ingegneristica e i suoi servizi tecnologici (ICT).

La flessibilità della nostra organizzazione e le metodologie di progetto, certificate, sono in grado di velocizzare lo sviluppo prodotto a prezzi competitivi in un processo costantemente in miglioramento nei campi dell’elettronica on board, controllo/comando e meccanica.

Principalmente posizionati in ambito studi e progettazione, con il nostro team di ingegneri senior e la freschezza di ingegneri junior, siamo in grado di fornire consulenze specializzate nelle aree dell’industrializzazione (Manufacturing Engineering) e del ciclo di vita dei prodotti (assistenza Cliente, piani di manutenzione, documentazione tecnica) per ottimizzare sia le prestazioni che il prezzo proposto all’utilizzatore finale.

Le nostre attività in Europa ci consentono di sostenere la crescita internazionale dei nostri Clienti, fornendo supporto locale ai loro team e gestendo progetti internazionali.

Per questi motivi, BS&Partners è diventata il partner tecnologico d’eccellenza per le più grandi aziende europee nei settori meccanici, automotive, trasporti, aerospaziale, energia e telecomunicazioni.

La Divisione Marketing

Il marketing, più che una scienza, è un’arte. Che ha come obiettivo quello di rendere superflua l’attività di vendita. Si tratta di un obiettivo decisamente ambizioso, ma l’essenza del marketing consiste proprio in questo.

A sostegno di questa tesi vi è l’affermazione di Peter Drucker, un’importante studioso del settore, il quale, pur convenendo che una certa attività di vendita sarà sempre necessaria, ritiene che "l’obiettivo del marketing è quello di acquisire una conoscenza ed una comprensione del cliente tali che il prodotto o il servizio si vendano da soli. Idealmente, il marketing dovrebbe avere come risultato un cliente pronto ad acquistare" (Drucker, 1978).

Questa definizione ci fa comprendere perché, dal momento dell’introduzione del marketing all’interno delle aziende, l’attività della vendita, che aveva sempre ricoperto un ruolo di primaria importanza, è diventata una sottofunzione del marketing, e nemmeno la più importante.

Possiamo anche sostenere che in un’azienda, quanto più la divisione marketing sa lavorare bene, tanto minore sarà lo sforzo della rete commerciale, e viceversa.

L’esigenza dell’attività di marketing, e cioè quella di capire e, se possibile, anticipare i bisogni e i desideri dei consumatori, si fece sentire durante gli anni ’70, successivamente agli anni del boom economico, durante i quali la domanda dei beni era superiore all’offerta (anni ’50 in America e anni ’60 in Italia). Durante gli anni ’70, invece, la situazione si invertì, perché, grazie alla diffusione di nuovi e moderni impianti produttivi, il mercato era diventato altamente competitivo, e l’offerta di beni divenne superiore alla domanda.

In uno scenario totalmente cambiato, in cui vi sono stravolgimenti del mercato sempre più rapidi e imprevedibili, le aziende hanno capito di doversi attrezzare per essere in grado di rivedere frequentemente il proprio posizionamento e di saper leggere i "segnali deboli" che provengono dalla società. E, soprattutto, hanno capito di dover rivoluzionare la propria organizzazione interna, passando dall’orientamento al prodotto all’orientamento al cliente.

Tale rivoluzione a 180° è stata definita con il nome di "piramide rovesciata" da Jan Carlzon (1990) e mette al primo posto i clienti e, all'ultimo, il top management.

Che cosa significa, nella pratica, orientare la strategia aziendale al cliente? Capire, ad esempio, che il servizio al cliente non è una semplice funzione all’interno dell’organizzazione, ma un vero e proprio valore, pienamente condiviso da tutta l’organizzazione, e per il quale ogni collaboratore ha la sua parte di responsabilità.

L’ingrediente base per il successo di ogni business è "avere clienti soddisfatti e pienamente ricompensati per il denaro da loro speso" (D’Egidio, 1994).

In un’epoca in cui la parte "hard" o "tech" si dà sempre più per scontata, la sfida competitiva "sarà sempre più legata alla parte soft, ovvero al servizio di assistenza ed al pacchetto di altri plus che costituiranno il vero valore aggiunto, che dovrà essere naturalmente percepito come tale dal cliente." Un servizio cosiddetto "proattivo" - in quanto anticipa e previene le esigenze dei clienti - rappresenta un vero e proprio valore aggiunto per il cliente che lo riceve. Ed è un formidabile strumento di marketing per cogliere l’opportunità di differenziarsi.

E’ fondamentale che le aziende capiscano che l’orientamento al cliente è più importante dell’orientamento al mercato. In Il Global service management, D’Egidio suggerisce che ogni azienda dovrebbe imprimere nella mente dei suoi collaboratori il "credo del cliente".

La Divisione Progettuale

Rispondiamo alle esigenze progettuali dei Clienti, siano esse di carattere tecnico o documentale, in modo tale da offrire un supporto completo anche in fase di progettazione aziendale.

Siamo i partner ideali per chi deve progettare, modificare o autorizzare una nuova struttura Sanitaria, Alimentare, Odontoiatrica, di Somministrazione, Socio Assistenziale, Strutture impianti self e altro.

La nostra esperienza ultra decennale nel campo ci ha portato ad essere consulenti dei più pregiati referenti del settore sia per Autorizzazioni che per Accreditamenti Regionali.
-->